Pinacoteca Civica Bruno Molajoli

Home Le opere Madonna dell'Umiltà

Le opere

Madonna dell'Umiltà

Francescuccio di Cecco

Gotico

Terza sala

Tempera su tavola centinata

1359

cm. 122 x 173

Provenienza: Chiesa di Santa Lucia Novella (San Domenico)

Maria è seduta a terra e allatta Gesù Bambino. E' avvolta da vesti fastosamente decorate con  motivi geometrici, vegetali ed animali dipinti in oro. Lo spazio in cui è raffigurata, composto dal pavimento rialzato, lo stilobate marmoreo e il cielo azzurro derivano da una ridipintura del secondo Quattrocento ad opera del Maestro di Collamato. Firmata e datata 1359 per la Chiesa di S. Lucia Novella di Fabriano, l'opera esprime lo stile della prima maturità dell'artista.

Curiosità: La tavola fu per secoli venerata dai fabrianesi come Madonna delle Grazie perché secondo una tradizione miracolosa protesse le milizie cittadine in una battaglia contro le truppe mercenarie di Papa Leone X nel 1517. Inoltre a essa si rivolgevano le donne partorienti per avere il latte.

Galleria fotografica

Immagini

Tavola intero

Dettaglio

Dettaglio

Dettaglio

Dettaglio